Roma – 25, 26 e 27 Novembre 2022
Orario: Ven. 14,00-20,00 / Sab. e Dom. 9,00-18,00
Docente: Alexandra Gelny
Costo: 245€
Requisito minimo: Sesto Livello. Aperto anche ai Diplomati

“Questo corso vi renderà più sicuri e competenti nel sostenere le donne incinte in modo professionale ed efficace con lo shiatsu.” Alexandra Gelny

La nascita di un essere umano è un evento di trasformazione. E’ un‘esperienza profonda e formativa. La nascita di un bambino è sempre l’inizio di una nuova fase della vita – per la madre, per il bebè, per il padre, e anche per i fratelli più grandi.
Che cosa succede in questa trasformazione? Per il bebè (allora – che cosa abbiamo vissuto anche noi)? Per la madre? Com’è la dinamica del Ki e dell‘Essenza prima, durante e dopo il parto? Come possiamo sostenere sia la madre che il nascituro in modo che possano prepararsi bene per questo viaggio e per connettersi alle sue risorse più profonde? Come possiamo integrare il padre in questo processo? Come si è iscritta la memoria della nostra nascita o del partorire figli dentro di noi? E come agire come operatore shiatsu in un periodo quando i parti vengono di più e più medicalizzati?
In questo corso Wellmother, Alexandra approfondisce tutte queste domande, e comunica una comprensione profonda del parto con una vista ampia, integrando i concetti della salute dell’Ovest e dell’Estremo Oriente, della medicina antica cinese, delle scienze moderne e dell’arte di ostetricia tradizionale (occidentale). Con un approccio che è sia ampio che profondo, lo shiatsu offre delle possibilità uniche per dare sostegno per la preparazione al parto, durante il parto e dopo – una fase della vita quando è essenziale di usare le risorse profonde.
Oltre dello shiatsu diventano molto importanti gli esercizi, visualizzazioni, possibilità d’auto trattamento per le donne, l’integrazione del compagno e anche l’autocoscienza delle nostre esperienze personali per quanto riguarda il parto. Esploreremo tutto questo insieme.
Di seguito il programma completo del corso…

PROGRAMMA

Teoria

    • Le ultime settimane della gravidanza: cambiamenti e trasformazioni, disturbi e problemi comuni
    • Una comprensione profonda del parto: anatomia del parto, la trasformazione e delle fasi del parto (fisiologia, meridiani, vasi straordinari, elementi)
    • Complicazioni durante il parto e gli effetti d’interventi ostetrici sulla madre e sul bebè, in particolare relativo ai meridiani ed ai Vasi Straordinari (pe la madre e il bebè) – incluso il parto cesareo
    • Introduzione alla salute del seno e l’allattamento – punto di vista occidentale, punto di vista di medicina orientale (più sulla salute del seno verrà insegnato nel modulo 4)
    • Rapporto e collaborazione con ostetriche e medici

    Lavoro pratico:

    • Come sostenere madre e bebè nella preparazione al parto con lo Shiatsu (includendo modi di lavoro nelle settimane e giorni prima del parto e in casi particolari – per esempio posizione podalica del bimbo, problemi coll’osso pubico, tematiche con la placenta, crisi emotivi, ecc.)
    • Tecniche Shiatsu per sostenere l’inizio del parto e una buona dinamica del parto durante le fasi diversi, e subito dopo il parto, e come affrontare situazioni complessi in questi fasi
    • Come usare i Vasi Straordinari (soprattutto Ren Mai, Du Mai, Chong Mai e Dai Mai, un po’ Yin/Yang Qiao Mai) per tematiche connesse al parto
    • Come integrare coscientemente il bebè in questo lavoro
    • Esercizi fisici per prepararsi al parto, posizioni e movimenti utili durante le fasi diversi del parto
    • Esercizi di respirazione, visualizzazioni e auto trattamento
    • Come gestire le sessioni di preparazione al parto con le coppie – come il compagno può sostenere madre e figlio prima e durante il parto, tecniche Shiatsu da insegnare ai compagni
    • Come sostenere l’avvio dell’allattamento (prima del parto!) e modi di lavorare con problemi dell’allattamento nel puerperio
    • Affrontare esperienze traumatiche di parto – prima di partorire (esperienze di parti precedenti) e nel puerperio, usando lo Shiatsu
    • Connetterci con la nostra propria esperienza natale nel grembo e con le nostre esperienze di partorire (esercizi guidati d’autocoscienza)